Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Cliccando sul tasto [OK], oppure proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso

Come aprire (semplicemente) un sito e-commerce a noleggio

Stampa
Categoria: E-commerce
Scritto da Guide informatica
Condividi

noleggio-ecommercePer chiunque abbia un’attività di vendita, oggi è fondamentale avviare, parallelamente alla cessione della merce in senso “fisico” - ossia a diretto contatto il cliente – un punto vendita sul web, creando una rete di e-commerce , ossia un commercio di beni o servizi esclusivamente per via elettronica. Vendere su internet, e soprattutto avere una valida strategia per farsi conoscere e aumentare la visibilità e gli introiti, non è sempre semplice se non si è professionisti del settore.

 

 

Noleggio E Commerce Laboratorio Siti Web

La richiesta sempre maggiore di consulenze riguardanti lo sviluppo di attività di business sul Web ha determinato la nascita del team LaboratorioSitiWeb.it, che raggruppa esperti di attività di marketing ed e-commerce.

Esso segue costantemente il cliente e confeziona per lui tutto il necessario per aprire e mantenere un e-commerce di successo:  realizzazione dei siti web, strategie di web marketing studiate e personalizzate in base alle esigenze della clientela – compresa l’attivazione di una pagina sui social media – campagne Seo per migliorare l’indicizzazione del sito all’interno dei motori di ricerca.

 

Aprire un sito ecommerce può essere dispendioso in termini di tempo ed energie, ma soprattutto in termini economici, soprattutto per chi è agli inizi e non dispone di cospicui capitali da investire; Laboratorio Siti Web viene incontro a queste esigenze offrendo un servizio di siti di e-commerce a noleggio, idonei alle necessità di ogni azienda.

Questa soluzione offre molteplici vantaggi: permette al cliente di avere un template personalizzato in base alle proprie richieste e al genere di prodotto che mette in commercio; consente al cliente stesso di gestire e tenere costantemente aggiornato il proprio sito di e-commerce, (magari di vendita on line di vino, un settore emergente negli ultimi anni sulle vendite on line) con un semplice click sull’apposito comando; è possibile scegliere tra numerose modalità di pagamento, con un costo mensile contenuto e completo di numerose funzioni; dà la possibilità di integrare dei moduli aggiuntivi adeguati alle singole richieste con un costo ridotto.

 

Come utilizzare il servizio per aprire un sito di ecommerce a noleggio

 

Per chiunque voglia intraprendere questa attività e si chiede come aprire un negozio on line e come vendere on line, deve seguire alcuni semplici passi:

  • Il primo è quello di avere ben delineato il genere di negozio che vuole creare, la tipologia di merce che vuole vendere (abbigliamento, vino, elettronica, alimentare, di artigianoto ecc..) e i consumatori su cui puntare maggiormente.
  • In seguito è necessario compilare un form con il quale si richiede l’attivazione del servizio, dove è possibile scegliere tra tre diversi piani di noleggio.
  • In ognuno dei tre sono comprese delle funzionalità gratuite, quali: il programma che permette di visualizzare le performance delle migliori vendite; le newsletter da inviare ai clienti per tenerli aggiornati su iniziative e offerte; l’elenco dei nuovi prodotti inseriti nello store; l’elenco delle promozioni; l’elenco dei prodotti visitati dagli internauti; il comando di ricerca rapida; il comando che permette di aggiungere e importare gli articoli di vendita; le statistiche sugli accessi al negozio on line e sulle vendite;  i commenti che possono essere inseriti da parte della clientela; i contatti da parte degli utenti con lo store.
  • E’ sempre compreso anche l’acquisto del dominio, dello spazio web – che  e degli indirizzi mail, il mantenimento annuale del sito, la startup e gli aggiornamenti. Inoltre sono a disposizione senza prezzi aggiuntivi una serie di video tutorial che spiegano e mostrano come poter gestire al meglio il proprio e-commerce.
  • A queste già ampie funzionalità si possono aggiungere altri servizi a pagamento, quali il piano startup, che può arrivare a comprendere fino a cinque diverse categorie; lo sviluppo delle pagine standard del negozio previste per legge, dalla home al servizio clienti; un’ora di assistenza telefonica; il modulo Help in linea per avere chiarimenti e supporto circa gli ordini effettuati dai clienti; l’attività di promozione del sito sui principali canali social quali Facebook e Google +, con la pubblicazione settimanale di un messaggio circa l’attività del negozio e una recensione mensile; la gestione completa degli ordini e delle spedizioni; i contatti con i clienti, compresi i feedback da loro rilasciati circa la soddisfazione o meno del servizio.

 

Condividi
Design by Arteweb